CLOSE
Back To Top

Il “cambio di stagione” dei social media

 

 

Facebook

Il social network più famoso di sempre si è rifatto il look! I cambiamenti principali per ora hanno riguardato soprattutto la parte relativa al News Feed che si presenta con un layout definito “più facile da usare e simile su tutte le piattaforme” e che dà via via sempre maggiore importanza alle immagini.

La grafica, infatti, tende ad allinearsi con quella già utilizzata per smartphone e tablet mentre le dimensioni delle immagini vengono notevolmente aumentate (come potete vedere nell’infografica che trovare qui), così come è aumentato lo spazio dedicato alla sezione centrale del News Feed stesso. 

Al di là della grafica, Facebook ha deciso anche di dare avvio alle “pulizie di primavera” per quanto riguarda i contenuti: nel mirino quei post definiti di bassa qualità che hanno come unico scopo quello di attirare/ingannare l’utente al fine di ottenere facili condivisioni/like e facili conversioni (post sensazionalisti e gattini di tutto il mondo… tremate!)

 

Twitter

Il restyling dei profili Twitter appare decisamente più drastico rispetto a quello del “collega” Facebook e, anzi, proprio a lui, sembra ispirarsi: una grande cover nella parte superiore, una barra con le varie funzioni (tweets, foto/video, following, ecc.) e un’immagine profilo di dimensioni notevolmente aumentate. 

A livello funzionale, invece, è di questi giorni la notizia che a breve sarà possibile ricevere le notifiche, in tempo reale, di messaggi, retweets e preferiti mediante una finestra che comparirà sulla destra dello schermo e che ci darà anche la possibilità di interagire in tempo reale. In questo modo è chiaro che Twitter miri ad aumentare l’utilizzo della piattaforma e il coinvolgimento dell’utente.

Entrambe queste novità attualmente sono disponibili sono per una ristretta cerchia e per i nuovi profili… ma Twitter promette che a breve saranno attive per tutti.

 

Linkedin 

Una vera e propria rivoluzione copernicana quella portata da Linkedin qualche settimana fa! Per alcuni profili sono infatti già attive due nuove importanti funzioni: pubblicare e farsi seguire. 

Pubblicare: è possibile pubblicare dei veri e propri post a mo’ di blog, con tanto di pulsanti di condivisione su Facebook, Twitter, Google+ e sullo stesso Linkedin (compresi i gruppi). Inoltre il post sarà anche visibile nei risultati organici di Google e, grazie al “conta accessi” messo a disposizione, sarà possibile avere un’idea in tempo reale del successo, o meno, dell’articolo;

Farsi seguire: una funzione collegata a quella della pubblicazione di post, appena descritta è quella di poter seguire l’autore del post stesso, mediante il pulsante “segui” collocato sulla destra del post, senza il bisogno di creare con un collegamento. 

Un’altra novità è quella già annunciata un mese fa e introdotta ieri e che riguarda le pagine aziendali: è, infatti, scomparsa la sezione “Prodotti e Servizi”. Lo stesso Linkedin consiglia, come alternativa, l’utilizzo delle Pagine Vetrina e gli aggiornamenti aziendali. 
Le Pagine Vetrina permettono di estendere la presenza di un’azienda mediante la creazione di un’apposita pagina dedicata per prodotti e servizi in evidenza. Sempre secondo Linkedin, le Pagine Vetrina dovrebbero essere utilizzate per instaurare relazioni professionali di lungo termine con gli utenti interessati a particolari aspetti delle nostra attività. 
Gli aggiornamenti aziendali non sono una nuova funzione di Linkedin ma si confermano, comunque, la chiave ideale per costruire della relazioni con i propri followers, grazie ai quali, e alle loro interazioni, è anche possibile far veicolare il nostro messaggio anche ai lori contatti. Gli aggiornamenti aziendali, inoltre, non sono solo visibili all’interno di una pagina aziendale ma vengono anche visti dai followers nel loro feed di notizie. 

Diciamo che questo “cambio di stagione” si è dimostrato particolarmente intenso, soprattutto per gli addetti ai lavori… 
Ora non ci rimane che adeguarci ai tanti cambiamenti e imparare quanto prima a sfruttare le nuove funzioni… ovviamente in attesa di nuovi aggiornamenti che, siamo sicuri, non tarderanno ad arrivare!

 

Author: Elisa Todesco